Durante i primi viaggi di colonizzazione spaziale, quando la Terra non era ancora il grande Impero federale che diventera' in seguito, un'astronave terrestre diretta a una nuova colonia fu costretta a un atterraggio di fortuna sul quarto pianeta della stella di Cottman. Cent'anni dopo, quel pianeta freddo e inospitale, illuminato solo da un fioco sole rosso, verra' chiamato Darkover... La societa' creatasi dalla fusione dei terrestri con le popolazioni locali e' caratterizzata da individui che possiedono il laran, un potere mentale che si manifesta in numerose forme, soprattutto quella della telepatia. Questa la scenografia in cui si muovono le autrici scelte da Marion Zimmer Bradley per i racconti di questo volume, sempre pero' tenendo bene a mente i pilastri di questa saga ormai celebre, ossia l'approfondimento psicologico e l'attenzione ai rapporti sociali. Attraverso guerre, storie d'amore, scoperte e duelli magici, questi racconti riportano alla luce lo splendore originario della storie di Darkover, una serie che, a detta della stessa Marion Zimmer Bradley ''ruota su un argomento che mi ha sempre affascinato: che cosa trasforma un gruppo di scienziati e colonizzatori provenienti da una cultura tecnologicamente avanzata in una societa' di stampo feudale e vagamente magica?''